Consenso all'uso dei cookie

Tu sei qui

Diritto del malato

Ad oggi molte cose sono cambiate per i malati di cancro; per molte patologie oncologiche la ricerca scientifica e la medicina hanno modificato il corso della malattia, fino a raggiungere traguardi prima insperati di completa guarigione o di cronicizzazione per molti anni. 

La vita dopo il cancro è sempre più spesso realtà possibile e non più speranza virtuale.

Di conseguenza anche i bisogni extra-sanitari dei malati e delle loro famiglie sono cambiati e chiedono risposte forti e concrete. La condizione di fragilità determinata dalla malattia comporta particolari esigenze di tipo sociale ed economico, ed è per questo che l’ordinamento prevede tutele giuridiche e benefici economici che consentono al malato e alla sua famiglia di continuare a vivere dignitosamente, nonostante la malattia e le terapie.

La cartella clinica può essere visionata dal malato e anche dal medico di famiglia durante il ricovero (L. 241,1990).
Il paziente con patologia oncologica ha diritto all’esenzione totale del pagamento del ticket (esenzione per patologia cod.048).
La malattia neoplastica è già riconosciuta come malattia sociale e quindi dà diritto alla fornitura diretta come descritto dal decreto del Ministero della Sanità n.502/ 1992.
La domanda di riconoscimento dello stato di invalidità e di handicap deve essere presentata all’INPS, esclusivamente per via telematica.
I permessi e i congedi dal lavoro di cui possono usufruire i lavoratori riconosciuti invalidi o con handicap grave e i familiari che li assistono sono regolamentati da nome specifiche.
Contrassegno di libera circolazione e di sosta, tessera annuale del trasporto pubblico, esenzione dalle cinture di sicurezza in automobile, sgravi fiscali.

QUOTA SOCIALE anno 2020

30€

I versamenti possono essere effettuati tramite:

C/C Postale: 53097200 - Banco Posta IBAN IT60 A 07601 01600 000053097200

Banca Prossima (gruppo Banca Intesa) - IBAN IT43 I 03069 09606 100000009455

Cosa puoi fare tu

All'atto della compilazione della dichiarazione annuale IRPEF, nella sezione relativa alla destinazione del CINQUE-PER-MILLE è sufficiente apporre la propria firma sul riquadro in cui è scritto

"Sostegno al volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di promozione sociale, delle associazioni e delle fondazioni"

Inserire il codice fiscale dell' Associazione Italiana Laringectomizzati 

80129830156

L'operazione è fattibile con tutti i modelli

  • 730
  • UNICO PERSONE FISICHE
  •  CERTIFICAZIONE UNICA

Il 5 per 1000 non è alternativo all' 8 per 1000 e quindi possono essere scelti entrambi.